Metodo Bertosa

Il Metodo BerTosa nasce all’interno di uno studio in ambito multidisciplinare tra le scienze psicologiche e quelle del movimento umano. L’obiettivo è di realizzare un percorso introspettivo attraverso il movimento e sostenere l’integrazione somato-psichica del paziente. Il metodo consiste in un approccio di psicologia di gruppo che integra il momento corporeo con quello emotivo. Il corpo umano, permanenza e consistenza del vivere, luogo di percezioni, sensazioni ed emozioni, incarna l’identità di ciascuno.

Il corpo è territorio e confine di ascolto delle proprie percezioni interne. Il corpo è struttura, è vivo, contatto con il proprio corpo. L’attività non è solo ginnica, non è solo introspettiva, ma integra gli aspetti del movimento con quelli dell’ascolto profondo di sé. È per questo che l’attività è condotta da una psicologa-psicoterapeuta e da una dottoressa in scienze motorie: la dottoressa Tosarelli e la dottoressa Berti, da cui l’acronimo BerTosa.

Il metodo viene proposto per approfondire la conoscenza di se stessi e del proprio mondo emozionale e vuole ottenere un adeguato sviluppo del pensiero di Sé.

Il Metodo BerTosa si propone di diventare anche un metodo di cura per pazienti con patologie psichiche oltre che fisiche, nell’ottica di un corpo che possa esprimere la sua identità in un continuum fisico-esperienziale-emozionale.

Il metodo Bertosa viene proposto anche a chi ha a malattie croniche o dopo lesioni ossee e comunque a chi ha interrotto un adeguato contatto con il proprio corpo e necessita di ristabilirlo.

Ultima modifica il Lunedì, 14 Marzo 2016 16:09
Altro in questa categoria: « Sistema 3C Programma stili Vit'Ali »
Torna in alto